Come entrare in Polizia

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

La Polizia può essere suddivisa in tre grandi aree professionali:
Area operativa che offre il classico ruolo da poliziotto come tutti lo conosciamo che effettua indagini, che lotta contro la criminalità, che lavora sulle volanti, nelle squadre mobili, nelle squadre di pronto intervento.

Area tecnica o professionale che offre un lavoro di laboratorio e di indagini sulla balistica
Area gruppi sportivi e banda musicale dedicata agli atleti di rilevanza nazionale e ai diplomati al conservatorio
Scopriamo insieme come accedere ad ognuna di queste aree professionali.
Per l’area operativa esistono tre diversi ruoli di accesso:
agenti
ispettori
commissari

L’accesso ad ognuno di questi ruoli prevede il superamento di un concorso pubblico. I titoli di studio necessari per l’accesso al concorso sono:
licenza media inferiore per l’agente
licenza di scuola media superiore o equivalente per gli ispettori
laurea specialistica in giurisprudenza, scienze delle pubbliche amministrazioni, scienza dell’economia, teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica, scienze economico-aziendali, scienza della politica, scienze delle pubbliche amministrazioni, scienze economico-aziendali

Il concorso, che può essere preceduto da una preselezione nel caso di un numero particolarmente elevato di domande, consiste:
per gli agenti in un questionario di cultura generale, in quesiti sulla lingua straniera scelta e in quesiti di informativa
per gli ispettori nella redazione di un testo di diritto penale oppure di diritto processuale penale e in un colloquio orale su diritto penale, processuale penale, costituzionale, amministrativo e civile
per i commissari in due prove scritte su diritto costituzionale e diritto penale e una prova orale su diritto civile, del lavoro, della navigazione, ordinamento dell’amministrazione della pubblica sicurezza, medicina legale, diritto internazionale, lingua straniera, informatica
Il superamento del concorso comporta l’accesso ad un corso di formazione della durata di 6 mesi per i candidati ad agente, di 12 mesi per i candidati ad ispettori, di 2 anni per i commissari.
Tutti i corsi di formazione si svolgono in una Scuola di Polizia italiana. Alla fine del corso di formazione ai accede ad un periodo di prova di durata variabile e alla fine di questo periodo di prova si diventa agenti, ispettori oppure commissari effettivi. Il lavoro viene poi svolto in un reparto che ha sede in una regione diversa da quella di residenza o di nascita.

Iscriviti alla pagina delle offerte di lavoro e suggerisci ai tuoi amici!

I candidati devono ovviamente anche superare i test di valutazione psico-fisica-attitudinale.
L’area tecnica o professionale prevede vari ruoli:
operatore tecnico
vice revisore
vice perito
direttore tecnico
medici della polizia
Ognuno di questi ruoli prevede vari profili professionali da scegliere in base alle proprie capacità personali. I ruoli dell’area tecnica e professionale si accede con un concorso pubblico per esami.
L’esame per gli operatori tecnici, per i vice revisori e per i vice periti consiste in:
questionario di cultura generale o questionario professionale sulle materie previste dal bando di concorso
accertamento della conoscenza di una lingua straniera a scelta
accertamento della conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche
I candidati che vincono il concorso accedono ad un corso di formazione della durata di 4 mesi per gli operatori tecnici e di 6 mesi per i vice revisori e i vice periti. Alla fine del corso è previsto un periodo di prova prima dell’inserimento in un settore tecnico d’impiego.
Per i direttori tecnici e i medici della polizia il concorso è più articolato e più impegnativo in quanto si tratta di settori in cui è richiesta la laurea. I candidati devono quindi sostenere due prove scritte e un colloquio sulle materie del loro corso di studi in modo da certificare la loro preparazione.
Anche in questo caso ovviamente i candidati devono superare i test di valutazione psico-fisica-attitudinale.
L’accesso ai gruppi sportivi Fiamme Oro avviene invece con un concorso pubblico per titoli. Valgono i titoli di Campione Olimpico, Campione Mondiale, vincitore della Coppa del Mondo, Campione Europeo, Campione Italiano, Universiadi, Giochi del Mediterraneo, Campionati Mondiali Militari, la Graduatorie Federali Nazionali, la partecipazione ai campionati nazionali di Rugby e simili oltre ovviamente al diploma di laurea, alla specializzazione, alla maturità e all’attestato di tecnico specialista sportivo. I vincitori del concorso devono frequentare un corso di formazione della durata di 6 mesi presso una Scuola di Polizia italiana. Alla fine del corso diventano agenti in prova e alla fine del periodo di prova possono entrare a tutti gli effetti nei gruppi sportivi.
Per diventare orchestrali della banda musicale è necessario sottoporti ad un concorso per titoli e per esami. È ovviamente necessario aver conseguito il diploma di conservatorio. I vincitori del concorso diventano orchestrali in prova e in seguito orchestrali effettivi. C’è in questo caso un’unica sede di lavoro a Roma.

Per scoprire i vari concorsi per l’accesso all’area operativa andate alla pagina internet http://www.poliziadistato.it/articolo/view/10352/.

Iscriviti alla pagina delle offerte di lavoro e suggerisci ai tuoi amici!

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

Comments

comments

Powered by Facebook Comments