Arriva il bando per 250 posti per aspiranti notaio in concorso

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

Sulla Gazzetta Ufficiale di questi giorni trovate il nuovo bando del ministero della Giustizia per 250 nuovi notai. Ecco tutto quello necessario per essere ammessi alle prove:

La laurea in giurisprudenza

La pratica notarile prescritta, con l’indicazione del relativo periodo e del consiglio notarile nella cui circoscrizione la pratica stessa è stata effettuata

Titolo giustificativo della eventuale pratica notarile ridotta ovvero il conseguimento della idoneità in un concorso per esame per la nomina a notaio.

E’ necessario non avere compiuto i cinquanta anni di età .

LE PROVE DEL CONCORSO
I candidati dovranno superare l’esame scritto composto di tre distinte prove teorico-pratiche riguardanti due atti tra vivi, di cui uno di diritto commerciale, e un atto di ultima volontà. In ciascun tema sono richiesti la compilazione dell’atto e l’esposizione dei principi attinenti agli istituti giuridici relativi all’atto stesso.

Ecco il link al bando di concorso sulla Gazzetta Ufficiale.

L’ESAME ORALE
L’esame orale si compone invece di tre prove sui seguenti gruppi di materie: a) diritto civile, commerciale e volontaria giuris con particolare riguardo agli istituti giuridici in rapporto ai quali si esplica l’ufficio di notaio; b) disposizioni sull’ordinamento del notariato e degli archivi notarili; c) disposizioni concernenti li tributi sugli affari.

I CANDIDATI AMMESSI
Saranno ammessi alle prove orali soltanto quei concorrenti per i quali la Commissione, ultimata la lettura dei tre elaborati, ne ha deliberato l’idoneità. Il giudizio di idoneità comporta l’attribuzione del voto minimo di trentacinque punti a ciascuna delle tre prove scritte.

LA DOMANDA DI AMMISSIONE
La domanda di ammissione (guarda il fac-simile della domanda) al concorso deve essere redatta su carta da bollo e presentata o spedita al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale della città dove si risiede e indirizzata, entro il 29 aprile 2013, al ministero della Giustizia – Dipartimento per gli Affari di Giustizia – Direzione generale della Giustizia Civile – Ufficio III – Reparto I – via Arenula n. 70 – cap. 00186 – Roma.

DOVE SI POTRANNO VEDERE LE GRADUATORIE
La graduatoria verrà pubblicata sul sito internet del ministero della Giustizia insieme all’elenco delle sedi da assegnare ai vincitori del concorso e avrà valore di notifica a tutti gli effetti di legge.

Ecco il link al bando di concorso sulla Gazzetta Ufficiale.

Iscriviti alla pagina delle offerte di lavoro e suggerisci ai tuoi amici!

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

Comments

comments

Powered by Facebook Comments