Crisi e lavoro: dai vigneti una speranza

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

 

Gli antichi latini dicevano una frase saggia e colma di saggezza per onorare le proprietà terapeutiche del vino, la frase diceva più meno così:” In vino veritas”, sono passati ormai molti anni ma sembra quanto mai moderna questa interpretazione dei latini.

Il vino bevanda per eccellenza dei pasti degli italiani riveste sempre un ruolo molto importante, non a caso l’Italia tra le tante maglie nere che possiede, manifesta anche punte di eccellenza che come tali possono renderci orgogliosi.

Il 2012 si è chiuso con una produzione di vini notevolmente incrementata, quello che più di tutti può renderci fieri è il fatto che la qualità del vino prodotto è ancora migliorata, segno positivo di un settore che sembra non conoscere la parola crisi.
Il settore vinicolo è in piena crescita e ovviamente là dove c’è crescita ci sono anche posti di lavoro che si creano, il settore vinicolo nel 2012 è stato uno dei più attivi in questo senso, a tal punto da creare un vero e proprio indotto occupazionale.


Parliamo ovviamente di cifre che non sono solamente collegate alla produzione diretta di vini, le figure legate alle vigne e a come il vino viene lavorato sono molto importanti, parliamo anche di un indotto che come tale ha creato occasioni di occupazione.

Una notizia che fa ben sperare in un panorama nel quale la crisi ogni giorno tiene banco e parla di licenziamenti facili e di aziende che chiudono, una piccola speranza in un futuro nel quale magari si faccia una valutazione seria dell’impatto occupazionale di alcuni settori.

Il Vinitaly da questo punto di vista è stata una importante occasione nella quale fare il punto della situazione in un settore che non è in crisi, le esportazioni dei nostri vini verso altri paesi sono invece aumentate e questo è un elemento positivo. Se siete intenzionati a lavorare nel settore una visita al Vinitaly è fortemente consigliata. Magari potrete prendere sei contatti o semplicemente verificare se ci sono possibilità di lavoro lasciando il curriculum nei vari stand.


Secondo le statistiche del 2012, il settore vinicolo tra produzione diretta e indotto legato magari anche alla vendita e alla commercializzazione del prodotto, ha creato opportunità di lavoro per un totale di un milione e duecentocinquantamila italiani.

Trascurare un dettaglio del genere nel panorama depresso generale sarebbe imperdonabile, un segnale di positività che speriamo di poter interpretare come una evoluzione positiva per il futuro.

Se volete contattare le cantine che si trovano nella vostra regione potete utilizzare questa cartina interattiva dove potrete trovare poi i siti e contattare le varie aziende vitivinicole per candidarvi magari a fare periodi stagionali senza possedere competenze specifiche.

Iscriviti alla pagina delle offerte di lavoro e suggerisci ai tuoi amici!

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

Comments

comments

Powered by Facebook Comments