Contributi per assistenza indiretta, scadenza domanda nel comune di Macerata

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

 

Per le persone disabili e gli anziani sono previsti per legge diverse tipologie di incentivi che a seconda della gravità di disabilità motoria e fisica e il comune di residenza hanno modalità differenti di richiesta e di ottenimento. Quindi sono previste modalità differenti di richiesta degli sgravi fiscali per l’installazione di un montascale per disabili a roma così come gli incentivi per l’assistenza domiciliare.
In particolare una scadenza imminente è il 6 Maggio 2013 per i residenti nel comune di Macerata. Entro questa data infatti sarà possibile presentare domanda per effettuare la verifica delle condizioni di ammissibilità all’assistenza ai disabili così come previsto dalla legge 18/96 nei casi di particolare gravità.
Trattasi degli incentivi per l’assistenza domiciliare indiretta fornita da un familiare, non importa se convivente o no con il soggetto richiedente, o da un operatore esterno individuato o dal paziente o dalla famiglia. L’accesso a tali contributi è regolato da controlli specifici circa l’esistenza della reale situazione di handicap grave dalla Commissione Sanitaria Provinciale, per cui l’imprescindibilità della richiesta di ammissione da parte del disabile stesso o dalla sua famiglia. Per ottenere i contributi economici annuali la persona con disabilità grave non può avere età inferiore ai 3 anni e non superiore ai 65 anni ed essere in possesso dell’attestato come previsto dalla Legge del 5 Febbraio 1992, n.104, rilasciato dalla Commissione Sanitaria dell’Asur. Non hanno diritto di accesso a tali agevolazioni persone con disabilità conseguenti patologie come aids, neoplasie, Alzheimer, disabilità psichiatrica e soggetti che beneficiano già di ulteriore contributo previsto per le persone affette da sindrome laterale amiotrofica (Sla).
Inoltre non sono ricompresi nell’assistenza indiretta domiciliare per gravi situazioni di disabilità i soggetti ospitati in strutture residenziali o semiresidenziali di qualsiasi tipo fatta eccezione se il paziente sia stato inserito presso i centri socio educativi secondo il piano educativo individualizzato con inserimento che non superi le 20 ore settimanali, come regolato dall’art. 13 della L.R. 18/96.
Chi ha i requisiti può presentare domanda entro e non oltre, pena l’esclusione, con i moduli per la richiesta di visita di accertamento da inoltrare alla Commissione sanitaria provinciale dell’Asur Area vasta 3 del comune di Macerata sono già disponibili presso gli uffici dell’Asur e in quelli dei Servizi alla persona di Macerata. I soggetti che risultano idonei già dal 2012 sono esonerati dal ripresentare la domanda.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

Comments

comments

Powered by Facebook Comments