Lavorare sulle piattaforme petrolifere

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

La crisi, la crisi, la crisi da un po’ di tempo a questa parte non si sente parlare di altro ed effettivamente la attuale situazione non è delle migliori, non c’è giorno nel quale non si sentano notizie legate a licenziamenti e problemi vari.

Per questo motivo è molto importante cercare di cogliere tutte quelle occasioni oggettive di lavoro che come tali vanno prese al volo, certamente ricordiamoci sempre che se si viene pagati molto, il lavoro che andremo a svolgere non sarà leggero.

Forse questa crisi una cosa positiva la produrrà, farà in modo tale che vengano recuperate alcune professioni dalla maggior parte delle persone considerate come da non svolgere, la morale insomma è quella classica e pragmatica di chi capisce che il lavoro è lavoro.

Iscriviti alla pagina delle offerte di lavoro e suggerisci ai tuoi amici!


Inutile in tempi come questi fare voli pindarici alla ricerca del lavoro della nostra vita, il problema non è tanto quello di svolgere una professione appagante, il problema vero è quello di fare in modo che il lavoro venga pagato nella maniera adeguata.

Per questo motivo vogliamo questa sera parlare di una professione molto dura che viene però ben remunerata, il lavoro sulle piattaforme petrolifere per sua stessa natura è estremamente duro, parliamo di strutture sulle quali le persone vivono per molto tempo.

Il lavoro su può svolgere sopra due tipi di piattaforme differenti, abbiamo da una parte quelle fisse e dall’altra quelle galleggianti, nel primo caso parliamo di strutture che per loro stessa natura hanno magari una funzione di raffineria.

Nel caso delle altre parliamo di strutture che per loro stessa natura vengono adibite a perforazioni e trivellazioni in mare per fare in modo tale di cercare petrolio, parliamo di vere e proprie città galleggianti dentro le quali di fatto si svolge la vita.

Bisogna ovviamente abituarsi a dei ritmi molto stressanti, parliamo di periodi nei quali si lavora su turni per 12 ore di fila magari per due settimane, successivamente questi turni vengono intervallati da periodi di riposo.

Il lavoro è faticoso, stressante e anche da un certo punto di vista pericoloso, capitano gli incidenti, bisogna anche dire che in questi ultimi anni i protocolli di sicurezza sono stati notevolmente aumentati.

Indichiamo di seguito i siti di riferimento per chi vuole inviare una candidatura per lavorare nelle piattaforme petrolifere.

Iscriviti alla pagina delle offerte di lavoro e suggerisci ai tuoi amici!

Oil Careers E’ il sito dove si può inserire il curriculum per poi avere contatti con le aziende del settore petrolifero.

The Energy Recruiter – Anche questo è un sito di lavoro specifico nel settore energia. Monitoratelo continuamente.

ENI – E’ il colosso petrolifero italiano che è riuscito negli anni a competere con i più grossi soggetti internazionali. E’ sempre alla ricerca di profili superspecializzati.

Shell – Colosso internazionale petrolifero. Opera in tutto il mondo. Chi ha una buona specializzazione e buona conoscenza della lingua inglese può inviare la propria candidatura.

Iscriviti alla pagina delle offerte di lavoro e suggerisci ai tuoi amici!

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente tante assicurazioni e trovare la meno cara!

Comments

comments

Powered by Facebook Comments